Taiwan contro Samsung e Apple

samsung-logo1Non è un buon momento per Samsung, stretta nella morsa delle polemiche da questa e dalle altre parti del globo. Arriva ora anche una forte contestazione da parte dell’Autorità taiwanese per le telecomunicazioni, che ha reso noto che 12 tra i più grandi costruttori di smartphone (tra cui, purtroppo per la compagnia sudcoreana, anche Samsung) ha violato le regole nazionali sulla protezione delle informazioni personali, le quali impongono alle aziende che raccolgono tali dati di informare gli utenti in merito al loro trattamento.

“La questione fondamentale è che le imprese devono dire ai consumatori se stanno raccogliendo i loro dati personali o se li stanno trasferendo altrove” – ricordava all’ANSA il portavoce dell’authority Yu Hsiao-chen – “La nostra legge è molto severa”.

I dettagli sulle società coinvolte e sulle correlate violazioni verranno resi noti nelle prossime settimane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.