Whatsapp, riscontrati problemi con app non ufficiali

Whatsapp
Whatsapp
Whatsapp
Whatsapp

Sembra che l’app di messaggistica più utilizzata al mondo, ovvero Whatsapp, ha iniziato a reprimere gli utenti di client di terze parti durante il servizio.

La società infatti, ha recentemente iniziato ad istituire divieti di 24 ore per gli utenti dell’applicazione, inoltre, ci sono state diverse segnalazioni da parte degli utenti di WhatsApp MD che anch’essi son stati colpiti.

WhatsApp ha ufficialmente riconosciuto i divieti tramite una FAQ di supporto sul suo sito web. Essa infatti ammette che: L’applicazione Plus è non è stata sviluppata dall’azienda e ne è stata autorizzata.

Gli sviluppatori dell’applicazione inoltre, non hanno alcun rapporto con tutto questo, quindi si prega di essere consapevoli del fatto che l’app Plus contiene il codice sorgente che l’applicazione normale non può garantire una protezione delle vostre informazioni private da parte dei client di terze parti.

Quindi WhatsApp consiglia di disinstallare l’applicazione non autorizzata e installare l’app ufficiale che dovrebbe porre fine alla spiacevole situazione.

Quindi l’azienda ha voluto avvisare gli utenti perché questa situazione non è assolutamente gradita ne appunto da chi scarica l’applicazione spacciata per ufficiale, ne dall’azienda stessa che si è trovata sommersa da problematiche che son state rese note dagli stessi utenti che hanno riscontrato client da terze parti.

Quindi non resta che cancellare dal proprio dispositivo l’applicazione non ufficiale per poi reinstallare quella originale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.