Nuova tecnologia con il sensore fotocamera di Cornell

sensore fotocamera
sensore fotocamera
sensore fotocamera

La maggior parte dei componenti del vostro smartphone consumano energia, ma una squadra di Cornell sta lavorando su un sensore fotocamera in grado di convertire la luce.

Questo non è solo una cella solare incisa su un sensore macchina fotografica tradizionale. Si tratta di una scheda dotata di una gamma di fotodiodi 30 x 40.

Quando viene applicata un’elevata tensione inversa, luce che colpisce i fotodiodi provoca una caduta di tensione che è proporzionale alla sua luminosità. Ciò permette alla fotocamera di registrare un’immagine.
Quando i fotodiodi agiscono sembra che siano come in una cella solare. La luce che cade sulle cellule crea tensione, ma è memorizzato invece di essere lasciata defluire e creare un’immagine.

Tale potere può essere conservato in un supercondensatore e poi utilizzata dalla telecamera per continuare la registrazione.

Il team della Cornell costruito proprio dispositivo utilizzando componenti off-the-shelf. Se sono in grado di miniaturizzare la loro creazione, potrebbe fornire energia-dispositivo sostenere per il vostro smartphone o tablet un giorno, in un futuro non troppo lontano.

Potrebbe però non creare abbastanza energia per mantenere i vostri dispositivi correre all’infinito, ma tutto ciò che contrasta l’effetto drenante degli altri componenti e sarebbe una gradita aggiunta.

Soprattutto se è nascosto dentro qualcosa come onnipresente come un sensore della fotocamera. Non resta che attendere ulteriori informazioni sul sensore fotocamera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.