Lollipop arriva su Samsung Galaxy Note 3 Neo

Samsung Galaxy Note 5 novità

Buone notizie, finalmente, giungono per i tanti possessori del Samsung Galaxy Note 3 Neo, revisione del phablet di terza generazione realizzato dal noto colosso tecnologico sudcoreano Samsung.

Notizie che in qualche modo erano nell’aria, e che negli scorsi giorni hanno finalmente trovato delle conferme. Come ben sanno, infatti, i tanti utenti che utilizzano questo device, il quale, pur non essendo ormai di primo pelo, garantisce ancora oggi delle prestazioni certamente interessanti, il Samsung Galaxy Note 3 Neo, per quel che concerne il sistema operativo, era ancora fermo all’oramai obsoleto Android KitKat 4.4.2.

Samsung Galaxy Note 5 novitàChiaramente non ci sono mai state, fin dall’inizio, delle grandi speranze che avrebbero potuto portare Android Marshmallow sul Samsung Galaxy Note 3 Neo, mentre erano in molti ad auspicare l’arrivo quantomeno del successore di KitKat, quell’Android Lollipop 5.1.1 capace di migliorare nettamente l’utilizzo del device in questione.

Ed effettivamente, nel corso di questi ultimi mesi, il Samsung Galaxy Note 3 Neo è stato protagonista di un tira e molla quasi esasperante, tra smentite e conferme varie. Adesso, però, finalmente pare che la situazione si sia definitivamente sbloccata, tanto che alcuni utenti hanno già ricevuto la notifica per l’installazione di Android Lollipop sul proprio dispositivo.

Certamente delle buone nuove, quindi, nell’attesa che il sistema operativa venga finalmente installato su tutti i Samsung Galaxy Note 3 Neo presenti sul mercato italiano.

2 Comments

  1. ho visto sul sito sammobile.it ma non mi risulta che sia uscito alcun aggiornamento riguardo al note 3 neo, sono mesi che dicono le stesse cose ma non esce mai .

    • Salve Chicco,

      purtroppo è esattamente come dici tu. Sembrava che la situazione si fosse finalmente sbloccata, ma poi ancora una volta a quanto pare Samsung si è tirata indietro. Questo tira e molla va avanti da mesi ormai, non se ne capisce il motivo e anche noi francamente iniziamo a perdere le speranze. Ad ogni modo, se dovessero esserci delle novità (continuiamo a incrociare le dita, anche se le possibilità ormai sono decisamente a nostro sfavore), non mancheremo di riportarle!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*