La vera novità di Samsung Galaxy Note 7 è la S Pen

S Pen

Nel pomeriggio di ieri (ci riferiamo ovviamente all’ora italiana), finalmente, è stato presentato il device forse più atteso degli ultimi anni, quantomeno per quel che concerne il settore della telefonia mobile gestito dal noto colosso tecnologico sudcoreano Samsung. Ci stiamo infatti riferendo, certamente lo avrete capito, al Samsung Galaxy Note 7… e alla sua S Pen.

S PenGià, perché specificarlo? In realtà la questione è piuttosto semplice. Il Samsung Galaxy Note 7, quantomeno a livello di specifiche tecniche, si è rivelato alquanto deludente per molti esperti e addetti ai lavori nel settore della telefonia mobile. Certo, la sua scheda tecnica rimane comunque impressionante, rendendolo uno dei più performanti apparecchi telefonici presenti sul mercato.

Tuttavia, il Samsung Galaxy Note 7 non apporta novità davvero significative rispetto al Samsung Galaxy S7 ed al Samsung Galaxy S7 Edge: stessa RAM, stesso processore, stesse fotocamere, stessa risoluzione del display. Un taglio leggermente superiore dello storage interno (64 GB, contro i 32 degli smartphone già citati), ma una batteria addirittura inferiore, seppur di poco (da 3500 mAh, mentre quella dell’S7 Edge è da 3600 mAh).

Ecco che, pertanto, al di là dello scanner dell’iride, la vera differenza la fa la S Pen. Come ben sappiamo, la S Pen è lo speciale accessorio esclusivo incluso con i phablet prodotti dalla compagnia asiatica. E l’impressione è che non sia mai stato così interessante e tecnologicamente avanzato come quest’anno.

La nuova S Pen, infatti, oltre ad essere molto più precisa rispetto a quella inclusa, in passato, negli altri Galaxy Note, implementerà anche una svariata serie di funzioni. Fra di esse, una delle più interessanti permetterà di tradurre istantaneamente le parole scritte in lingua straniera rendendole in lingua italiana, semplicemente toccandole con la punta del pennino. Si potrà inoltre ingrandire a piacimento i testi, o passare da un pannello all’altro dello schermo con un semplice tocco.

Non mancano anche le trovate più ludiche: la S Pen, infatti, permetterà di creare delle GIF animate semplicemente selezionando vari spezzoni video, da YouTube o altri siti simili.

1 Trackback / Pingback

  1. Samsung Galaxy Note 7, il primo spot - Aggiornamento Galaxy

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*