Samsung Galaxy Note 7, esplodono nuove unità?

Samsung Galaxy Note 7

Quel che sta succedendo al Samsung Galaxy Note 7, phablet di top gamma di sesta generazione della nota azienda tecnologica coreana Samsung, ha veramente dell’incredibile. È a dir poco assurda la situazione che sta vivendo il device, letteralmente tartassato dal gravissimo problema che ha colpito la sua batteria. Come ben sappiamo, infatti, il dispositivo è stato costretto ad un primo ritiro dal mercato, poiché in parecchi casi è esploso. E, purtroppo, sembra che la cosa non sia rientrata.

Samsung Galaxy Note 7Difatti, se nel Vecchio Continente stiamo ancora attendendo che i nuovi modelli privi del difetto vengano ridistribuiti (nei piani iniziali la data era prevista per la fine di ottobre, più precisamente il 28), in Asia erano già stati resi disponibili. E, sfortunatamente, il problema si è ripresentato.

Per il momento il caso è isolato, ma il timore è che possa espandersi anche ad altre unità. Difatti, pare che un ragazzo, in Cina, ricevuto il nuovo modello che in teoria avrebbe dovuto essere dotato della batteria “sana”, abbia poi ravvisato l’esplosione dello stesso dopo l’utilizzo. Un fatto estremamente grave, che fa seguito al clamoroso disastro iniziato già dai primi di settembre. E semmai la cosa non dovesse essere risolta, il colosso sudcoreano potrebbe vedersi costretto a ritirare per la seconda volta il Samsung Galaxy Note 7 dal mercato, con conseguenze tragiche per le finanze e per l’immagine della compagnia asiatica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*