Samsung Galaxy Note 4 si aggiorna

aggiornamento Samsung Galaxy Note 4

Samsung è, probabilmente, la maggior produttrice a livello mondiale di device e apparecchi telefonici. La grande azienda sudcoreana, infatti, già da qualche anno a questa parte sta tentando di monopolizzare il mercato, producendo dispositivi di tutti i tipi e per tutte le tasche. Se, tuttavia, negli ultimi tempi era riuscita a costruirsi una fama solida, soprattutto grazie a Samsung Galaxy S7, adesso, col disastro cui è andata incontro con il Samsung Galaxy Note 7, ha dovuto ricorrere ad alcune strategie alternative. Proprio il phablet di sesta generazione, che in origine aveva assunto tale nomenclatura proprio per essere sullo stesso livello del Galaxy S7 e per dargli continuità, è stato il protagonista in negativo degli ultimi mesi. Rilanciando, così, le ambizioni di altri apparecchi, come ad esempio il Samsung Galaxy Note 4.

aggiornamento Samsung Galaxy Note 4Già, perché in attesa che l’ultimissimo phablet dalle elevate prestazioni esca finalmente anche nel Vecchio Continente, ad oggi, in Europa, l’ultimo device targato Samsung che abbia questo formato è proprio il Samsung Galaxy Note 4. Ricordiamo, infatti, che il Galaxy Note 5, uscito lo scorso anno, rimase appannaggio soltanto di alcuni paesi asiatici e americani.

In questi giorni, il Samsung Galaxy Note 4, ancora utilizzatissimo anche qui in Italia per i motivi sopra citati, sta ricevendo un importante e corposo aggiornamento che lo vedrà ancora una volta come protagonista, almeno per qualche tempo. L’ update in questione, infatti, è parecchio pesante, dal momento che raggiunge addirittura i 500 MB.

L’aggiornamento, che fa riferimento al pacchetto software XXU1DPI1, è ancora una volta basato su Android Marshmallow, e porta al phablet di quarta generazione tutta una serie di migliorie e di novità non di poco conto. Il consumo della batteria, ad esempio, adesso dovrebbe essere più lento, e vari bug e difetti sono stati corretti. Per il momento tale update dovrebbe risultare disponibile per i modelli no brand e per quelli con brand Vodafone e 3, che generalmente rappresentano una corsia preferenziale in Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*