Ahi, esplode un altro Samsung Galaxy S7 Edge

Samsung Galaxy S7 Edge recensione

Da quasi due mesi a questa parte, ormai, Samsung sta vivendo un vero e proprio incubo ad occhi aperti. La nota azienda tecnologica sudcoreana, infatti, benché nel corso di questi ultimi anni sia riuscita ad affermarsi a livello internazionale in maniera prepotente nel settore della telefonia mobile, adesso sta perdendo colpi. In questo senso, ancora adesso lascia perplessi il grave problema occorso al Samsung Galaxy Note 7, in quanto numerose unità sono esplose: la compagnia asiatica ha cercato più volte di risolvere il guaio, senza però riuscirci. Tanto che, alla fine, è stata costretta a ritirare il phablet dal mercato e a mettere fine alla produzione, causando una voragine economica incredibile. Sfortunatamente, però, le grane paiono non essere ancora finite: difatti, anche il Samsung Galaxy S7 Edge rischia di entrare nell’occhio del ciclone.

Samsung Galaxy S7 Edge recensioneIl Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S7 Edge sono senza ombra di dubbio due fra i migliori smartphone attualmente in circolazione: tanto da vincere premi anche molto importanti, come quelli assegnatigli presso i Mobile Choice Awards. Tuttavia, col passare del tempo, si stanno registrando anche qui dei casi di esplosione.

Tempo fa, ad esempio, era successo nelle Filippine: probabilmente ve ne ricorderete, poiché ve ne avevamo parlato anche noi. Pochi giorni fa, invece, è accaduto anche negli Stati Uniti: un uomo ha denunciato il fatto presso il negozio in cui aveva acquistato il dispositivo, affermando che questo sarebbe saltato in aria nella notte, durante la fase di ricarica. L’aggravante è che l’utente in questione era entrato in possesso del device solamente pochi giorni prima, in sostituzione del Samsung Galaxy Note 7.

Un bel guaio insomma, sul quale bisognerà in qualche modo fare i dovuti controlli. Ma Samsung pare essere in buona compagnia, in quanto anche alcuni iPhone 7 sono esplosi in queste settimane: bisogna capire a cosa sarà dovuta questa “epidemia” delle batterie, poiché è a rischio l’incolumità stessa delle persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*