Nougat su Samsung Galaxy S7, è fatta

Samsung Galaxy S7

E poniamo la parola fine, ordunque, anche su questo nuovo anno. Cogliamo l’occasione, peraltro, per porgervi i nostri migliori auguri, affinché il 2017 che sbarcherà ufficialmente tra poche ore possa essere per voi denso e ricco di gioia e di soddisfazioni. E prima di gettarci a capofitto nel faraonico cenone e nella festa sfrenata che sancirà il conto alla rovescia per la fatidica mezzanotte, vogliamo tornare, per l’ultima volta in questo 2016, a discutere di un argomento che, per forza di cose, ci era stato particolarmente a cuore fino ad ora. Ci stiamo riferendo, come sicuramente avrete già capito da voi, all’arrivo del fatidico aggiornamento di Android Nougat sul Samsung Galaxy S7 e sul Samsung Galaxy S7 Edge.

Samsung Galaxy S7Il Samsung Galaxy S7, insieme alla variante Edge, al momento è senza ombra di dubbio uno dei più potenti e dei più performanti smartphone in circolazione. Uscito nello scorso mese di marzo, nella sua vita durata fin qui per circa 3 trimestri ha saputo convincere tanto il pubblico quanto la critica, “sopravvivendo” anche alla catastrofe cui è andato incontro il colosso asiatico dopo il disastroso esordio del Samsung Galaxy Note 7.

L’unica cosa che manca ai due device di top gamma di settima generazione, chiaramente, è il nuovo sistema operativo di Android Nougat. Che, finalmente, e adesso possiamo dirlo davvero, sta per arrivare. Difatti, proprio nella giornata di ieri, è terminata la fase di testing del settimo sistema operativo di Android sui due apparecchi targati Samsung. Il che significa che, ormai, rimane solamente da elaborare al meglio l’aggiornamento, per poi renderlo finalmente disponibile.

Tradotto in poche parole, significa che a gennaio, con ogni probabilità (come già vi avevamo anticipato qualche giorno fa), il tanto atteso update, per il Samsung Galaxy S7, diventerà finalmente realtà. A questo punto aspettiamo solamente il comunicato ufficiale da parte di Samsung, che presumibilmente non dovrebbe farsi attendere troppo. Per il resto, vi auguriamo nuovamente un felice anno nuovo: arrivederci al 2017!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*