Samsung Galaxy S7, gioie e dolori con Nougat a bordo?

Samsung Galaxy S7 Edge Plus

Quando cominciamo ormai ad avviarci verso la conclusione di questa settimana, torniamo ancora una volta, come abbiamo fatto sovente nel corso di questi ultimi tempi, a concentrare la nostra attenzione su un argomento in particolare, che ha finito per catalizzare le attenzioni dei maggiori esperti e addetti ai lavori. Per quel che concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, infatti, la grande notizia di questi giorni è senza ombra di dubbio l’arrivo del tanto atteso sistema operativo di Android Nougat sul Samsung Galaxy S7 e sul Samsung Galaxy S7 Edge.

Samsung Galaxy S7 Edge PlusPer la verità, come vi abbiamo detto e ribadito fino alla nausea in questi giorni, in Italia ancora questo agognato aggiornamento continua a latitare. E, sfortunatamente, non siamo in grado di dirvi quando la situazione potrà sbloccarsi definitivamente. Ad ogni modo, tuttavia, andando ad analizzare la situazione di chi è stato decisamente più fortunato di noi nella ricezione di questo update, è interessante verificare come ci sono diversi aspetti positivi, ed altri, purtroppo, che fanno molto meno piacere.

Partiamo proprio dalle cattive notizie: pare che la tenuta della batteria del Samsung Galaxy S7, con Android Nougat a bordo, sia decisamente inferiore rispetto agli apparecchi dotati di Android Marshmallow. I problemi si verificano maggiormente quando lo smartphone è in uso: col Wi-Fi attivo, e navigando su internet, il settimo sistema operativo di Android palesa una durata totale inferiore del 22%, rispetto al predecessore. La cosa peggiora ulteriormente guardando dei video, allorché l’autonomia della batteria accusa un -25%, diversamente da Marshmallow.

Quali, invece, gli aspetti positivi? Senza ombra di dubbio, a parte la stabilità e la velocità, a guadagnarne è la fotocamera: liberata di inutili orpelli, essa, sul Samsung Galaxy S7, a seguito dell’installazione di Android Nougat, diventa ancora più precisa, nitida e dettagliata, un miglioramento a dir poco notevole e che speriamo presto di poter toccare con mano.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Samsung Galaxy S8, primi benchmark deludenti? - Aggiornamento Galaxy
  2. Samsung Galaxy S8, conferme sui nomi - Aggiornamento Galaxy

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*