Quali probabili differenze tra Galaxy S8 e Galaxy S7?

Samsung Galaxy S8

Anche questa settimana si appresta ormai a chiudersi in maniera definitiva. Per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dal noto colosso tecnologico sudcoreano Samsung, il periodo è fortemente caratterizzato da alcuni device in particolare. Uno di essi, chiaramente, è il Samsung Galaxy S8, prossimo device di top gamma della compagnia asiatica. L’altro, invece, è il Samsung Galaxy S7, attuale ammiraglia di Samsung, che ha iniziato (pur se molto lentamente) ad abbracciare il sistema operativo di Android Nougat.

Samsung Galaxy S8La domanda che potrebbe sorgere spontanea, soprattutto se si possiede un vecchio smartphone e si desidera cambiarlo con uno nuovo, più recente e performante, è se valga la pena aspettare l’uscita del Samsung Galaxy S8, o se si può tranquillamente virare verso il Samsung Galaxy S7, che possiamo ormai considerare come un device della generazione precedente, pur se ancora estremamente potente.

Proviamo a fare dunque una comparazione fra i due apparecchi in questione, benché chiaramente, per quanto concerne il Samsung Galaxy S8, possiamo basarci non sulla scheda tecnica ufficiale ma su quelle che, secondo le indiscrezioni più autorevoli, saranno probabilmente le sue caratteristiche tecniche finali.

Anzitutto la RAM: il prossimo top di gamma targato Samsung potrebbe avere una variante con RAM da 6 GB, che però difficilmente verrà commercializzato in Europa. Probabilmente noi avremo solo i vari modelli con RAM da 4 GB, la stessa messa in dotazione sul Galaxy S7. Per lo storage interno, invece, dovremmo partire con una capacità da 64 GB, una buona evoluzione rispetto al top di gamma del 2016, che invece si fermava a 32 GB per i modelli basilari.

Per quanto riguarda i processori, il Galaxy S8 avrà in America e in Asia uno SnapDragon 835 (il successore dello SnapDragon 820), mentre nel Vecchio Continente dovrebbe giungere il nuovo Exynos, più potente rispetto all’8890 del Galaxy S7. Anche la fotocamera del nuovo dispositivo dalle elevate prestazioni sarà leggermente evoluta, benché i megapixel del sensore posteriore rimarranno sempre 12. La fotocamera frontale, invece, dovrebbe subire anche un incremento di megapixel, da 5 a 8.

Il Galaxy S8 avrà poi l’inedito lettore dell’iride, ereditato direttamente dal defunto Samsung Galaxy Note 7. Per quanto riguarda il sistema operativo si dovrebbe partire da Android Nougat 7.1.1 (che comunque sta venendo diffuso già da qualche giorno anche sul Galaxy S7). Interessante, invece, il discorso sui display. I nuovi top di gamma di Samsung avranno infatti degli schermi più grandi, ed entrambi i modelli saranno Edge (ossia con i bordi curvi): il basilare sarà da 5,8 pollici, mentre il Plus da 6,2 pollici. L’ S7, invece, si fermava a 5,1 pollici per il dispositivo flat, e a 5,5 pollici per l’ Edge (e solo questo aveva i lati curvi).

Entrambi gli smartphone vantano la caratteristica dell’impermeabilità, ed entrambi mantengono l’ingresso da 3,5 mm per il jack delle cuffie. Il Galaxy S8 avrà anche la batteria evoluta: da 3250 mAh e da 3750 mAh, contro i 3000 mAh ed i 3600 mAh del Galaxy S7.

Inutile dire che, chiaramente, anche i tagli di prezzo saranno ben differenti, con il top di gamma del 2016 di qualche centinaio di euro più economico rispetto al device in uscita a breve.

1 Trackback / Pingback

  1. Samsung Galaxy A5 non ha lo stabilizzatore video? - Aggiornamento Galaxy

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*