Samsung Galaxy S7 Edge, il più emulato

Samsung Galaxy S7 Edge recensione

Nel settore della telefonia mobile a livello mondiale, da sempre vige una sorta di regola non scritta secondo la quale un’idea è originale finché non è ripresa da un’altra casa di produzione. Nel corso di questi ultimi anni, in particolare, con un’espansione sempre più a macchia d’olio degli smartphone, abbiamo potuto vedere come questo concetto si sia adeguato, tanto che molte particolari caratteristiche, spesso, vengano riprese su parecchi device di diverse compagnie. Certo, però, che copiare in toto un altro apparecchio, è tutta un’altra cosa: le cosiddette “patacche cinesi”, e il Samsung Galaxy S7 Edge, in una ipotetica classifica, vincerebbe a mani basse.

Samsung Galaxy S7 Edge recensioneIl famoso AnTuTu, infatti, ha stilato una lista degli smartphone più copiati in Cina: delle vere e proprie emulazioni, chiaramente con delle schede tecniche e con dei materiali di qualità decisamente inferiori rispetto ai modelli originali. E il Samsung Galaxy S7 Edge, nel 2017, è risultato essere l’apparecchio più copiato in assoluto, con una percentuale pari addirittura al 4,94%.

Ma in generale è proprio l’azienda sudcoreana a stravincere in questa poco invidiabile classifica, tanto che, alle spalle del Samsung Galaxy S7 Edge, si posiziona anche il modello basilare, il Samsung Galaxy S7, con un 2,81%. I device targati Samsung, in totale, arrivano circa al 36,2%, praticamente più di un terzo. Meno basse, infatti, le quote delle varie Apple (seconda, con il 7,72%) e Xiaoimi (4,75%).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.