Samsung Galaxy Note 9, no al sensore sotto display?

Samsung Galaxy Note 9

Abbiamo dato inizio ad una nuova settimana, in quel periodo che, per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, ci avvicina a passi sempre più spediti verso l’attesissimo momento della presentazione ufficiale del prossimo device di top gamma: il Samsung Galaxy S9, uno smartphone che sta catalizzando le attenzioni della maggior parte degli esperti e degli addetti ai lavori di questo campo. Peraltro, uno dei due terminali dalle prestazioni avanzate in uscita in questo 2018: difatti, nella stagione estiva, a dare continuità a questo progetto del colosso asiatico, ci penserà anche il nuovissimo phablet, vale a dire il Samsung Galaxy Note 9.

Samsung Galaxy Note 9E proprio il Samsung Galaxy Note 9, nel giorno che precede San Valentino, è tornato a far parlare prepotentemente di sé. Le notizie, tuttavia, non sono particolarmente positive. Nuove indiscrezioni, infatti, riprendono l’annoso argomento del sensore delle impronte digitali: il quale, come sappiamo bene, con l’avvento degli infinity display a partire dal Samsung Galaxy S8, è stato spostato sulla scocca posteriore di questi dispositivi di ultima generazione.

Sfortunatamente, al contrario di quanto era trapelato fino a questo momento, sembra che neppure sul Samsung Galaxy Note 9 il sensore verrà reintegrato sulla parte anteriore, ossia sotto il display. Al momento è molto più probabile una conferma sulla scocca posteriore: le difficoltà, evidentemente, sono superiori rispetto al previsto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*