Samsung Galaxy S10, che lettore avrà?

Samsung Galaxy S10

E andiamo dunque a mettere la parola fine anche a questa settimana, che, come abbiamo avuto modo di vedere, per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana, ha visto un rincorrersi praticamente inarrestabile di svariati rumors, indiscrezioni e voci di corridoio. D’altro canto, siamo praticamente a un soffio dall’arrivo del Samsung Galaxy Note 9, attesissimo phablet di top gamma la cui presentazione ufficiale è fissata per il prossimo 9 agosto. Tuttavia, come abbiamo avuto modo di dire e ribadire più di una volta nel corso di questi ultimi giorni, a ritagliarsi le maggiori aspettative è forse il device che arriverà soltanto nel 2019: il Samsung Galaxy S10.

Samsung Galaxy S10Il Samsung Galaxy S10 e il Samsung Galaxy S10 Plus, stando alle ultime notizie, potrebbe vedere la luce nel mese di marzo del prossimo anno. E, secondo alcuni addetti ai lavori, porteranno in dote una serie di peculiarità innovative, in modo da mettere in archivio il parziale flop del Samsung Galaxy S9.

In particolare, sembra che il Samsung Galaxy S10 potrebbe non avere il tanto chiacchierato lettore delle impronte digitali al di sotto del display, proponendo, piuttosto, un tipo di tecnologia ancor più evoluta, precisa e immediata: un lettore di impronte ultrasonico, che Samsung avrebbe sviluppato insieme ad un altro colosso della tecnologia, Qualcomm.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.