Le Galaxy Buds non sono difficili da riparare

Galaxy Buds

Anche questa settimana comincia lemme lemme ad avviarsi verso le proprie battute conclusive, proseguendo un periodo che, per quel che concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, sta rivelandosi a dir poco fondamentale. Non è ancora trascorsa una settimana dall’esordio sul mercato internazionale dell’ultimo smartphone di top gamma del colosso asiatico, vale a dire il Samsung Galaxy S10, che già i complimenti e le recensioni positive si sprecano. Il device, come abbiamo avuto modo di raccontarvi più di una volta nel corso di questi ultimi tempi, è stato presentato contestualmente ad altri dispositivi, come il Samsung Galaxy Fold o le Galaxy Buds.

Le Galaxy Buds, inevitabilmente, hanno catalizzato le attenzioni della maggior parte degli esperti e degli addetti ai lavori, facendo incetta di critiche entusiastiche. Peraltro, come rivela l’autorevole gruppo di iFixit, queste auricolari wireless non sono neppure così tanto difficili da riparare.

iFixit, in questi anni, ha analizzato gli interni di numerosi dispositivi, valutandone anche la facilità o meno di intervento in caso di guasto. Non a caso, alcuni giorni fa, il Samsung Galaxy S10 aveva preso un misero 3 sulla solita scala da 1 a 10: uno smartphone ergonomizzato molto bene, ma una riparazione “domestica” risulta praticamente impossibile. Ben diverso il discorso relativo alle Galaxy Buds, che all’apertura non rivelano difficoltà così probanti: iFixit, infatti, assegna un 6.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.