Nougat è in ritardo sul Samsung Galaxy S6

Samsung Galaxy S6 novità

E andiamo dunque ad aprire anche questa nuova settimana, in un mese, quello di marzo, estremamente importante per quel che concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung. Come ben sappiamo, infatti, tra pochissime settimane il colosso asiatico svelerà finalmente al mondo intero il suo nuovissimo apparecchio dalle alte prestazioni, vale a dire il Samsung Galaxy S8: il nuovo top di gamma si sta ormai mostrando quasi quotidianamente con parecchi leak suddivisi tra video e immagini, incrementando le aspettative degli utenti. E, tuttavia, il momento è fortemente caratterizzato anche da altri device, come il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S6.

Samsung Galaxy S6 novitàDa pochi giorni, infatti, finalmente il sistema operativo di Android Nougat, estremamente atteso nel microcosmo Samsung, è sbarcato in via ufficiale anche presso i Galaxy S7 commercializzati in Italia. Rimangono i dubbi, tuttavia, circa i top di gamma del 2015: né il Samsung Galaxy S6, né la sua variante Galaxy S6 Edge, né tantomeno il Galaxy S6 Edge Plus, hanno ricevuto la tanto agognata notifica per l’aggiornamento al successore di Android Marshmallow.

Cosa sta succedendo, dunque? Quanto ancora bisognerà attendere? E per quale motivo la situazione sta tardando ulteriormente, rispetto a quelli che erano i tempi inizialmente previsti per il rilascio dell’update? Sfortunatamente, in questo lunedì mattina, le notizie non sono particolarmente liete per chiunque sia in possesso di un Samsung Galaxy S6. A fornire news poco confortanti, infatti, ci ha pensato nientemeno che la divisione ufficiale britannica di Samsung. Su Twitter, infatti, in risposta alle pressanti richieste formulate da un utente interessato, Samsung ha risposto che l’aggiornamento è stato ritardato, e che si stanno svolgendo ulteriori controlli di qualità. Questo il messaggio:

“The software update for the Samsung Galaxy S6 and S6 Edge has been delayed while we review its quality”

Insomma, sfortunatamente pare che ci sarà da attendere ancora un po’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*