Come si comporta la batteria del Samsung Galaxy S8?

Samsung Galaxy S8

Buongiorno a tutti, e buon primo aprile: in questo giorno generalmente caratterizzato dai famosi scherzi, la nota azienda tecnologica sudcoreana Samsung dimostra di voler fare maledettamente sul serio. La settimana è infatti in via di conclusione, e, nell’augurarvi un buon weekend, vogliamo ricordarvi il grande evento che ha determinato l’inerzia dei giorni scorsi: la presentazione ufficiale del Samsung Galaxy S8, infatti, è avvenuta mercoledì, catalizzando l’attenzione di praticamente tutti gli esperti e gli addetti ai lavori del settore.

Samsung Galaxy S8Si è parlato tantissimo, in effetti, del Samsung Galaxy S8 e della sua variante Plus. Uno degli aspetti più interessanti del nuovo device di top gamma, senza ombra di dubbio, è il confronto che parecchi utenti hanno fatto con il suo predecessore. Come ben sappiamo, infatti, il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S7 Edge nello scorso anno ottennero un successo clamoroso, tanto che presso l’ultimo Mobile World Congress di Barcellona hanno vinto il titolo di migliori smartphone del 2016.

Soprattutto, dal Samsung Galaxy S6 al Samsung Galaxy S7 ci fu un gran salto di qualità, in termini di innovazione, di prestazioni e di altri aspetti. Cos’è cambiato, allora, nel passaggio dal Samsung Galaxy S7 al Samsung Galaxy S8?

Uno degli aspetti più chiacchierati di questo confronto, soprattutto a seguito del tracollo che il Samsung Galaxy Note 7 ha patito nella scorsa estate, è la batteria. Il rischio di esplosioni è definitivamente disinnescato? E che tipo di autonomia potrà dare, visto che, almeno a livello di capienza, essa dovrebbe essere inferiore a quella del Samsung Galaxy S7?

In realtà, i risultati paiono essere piuttosto buoni. Ricordiamo che il Samsung Galaxy S8 nella versione base ha una batteria da 3000 mAh (capacità identica a quella del Samsung Galaxy S7), mentre il modello Plus ne vanta una da 3500 mAh (l’S7 Edge ne aveva una da 3600 mAh). Vediamo dunque che i risultati in termini di autonomia sono piuttosto simili a quelli del predecessore: i miglioramenti netti si ritrovano nella riproduzione audio (l’autonomia del Samsung Galaxy S8 garantisce un aumento del 50% rispetto al Samsung Galaxy S7), mentre per quanto concerne la navigazione su internet, la riproduzione video e la chiamata i risultati son più o meno simili, con variazioni pressoché impercettibili.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*