Il futuro è già qui con Samsung Galaxy Note 8

Samsung Galaxy Note 7 Edge conferme

Il mese di settembre, che si accinge ormai a concludersi, è stato caratterizzato, per quel che concerne il settore della telefonia mobile gestito dalla grande azienda tecnologica sudcoreana Samsung, dal disastro del Samsung Galaxy Note 7. Il phablet di sesta generazione, infatti, si è reso, suo malgrado, protagonista del gravissimo problema della batteria, che in diverse unità è esplosa. Ecco perché il colosso asiatico ha cercato subito di correre ai ripari, nel disperato tentativo di tamponare le perdite. Se, da una parte, Samsung sta cercando di non far morire prematuramente il device, procedendo alla correzione del difetto e alla sostituzione con apparecchi perfettamente funzionanti, dall’altra la voragine economica ha spinto la compagnia coreana ad accelerare i tempi per la produzione di nuovi dispositivi dalle alte prestazioni. Il maggiore indiziato, in questo senso, è certamente il Samsung Galaxy S8, ma anche altri smartphone si stanno facendo prepotentemente largo: se ieri, infatti, vi abbiamo fornito varie indiscrezioni sul Samsung Galaxy C9, adesso è tempo di guardare al futuro con Samsung Galaxy Note 8.

Samsung Galaxy Note 7 Edge confermeIl Samsung Galaxy Note 8 è il phablet destinato a succedere al Samsung Galaxy Note 7. E, pur se uscirà, probabilmente, nella seconda metà del 2017, ha già iniziato a generare una certa aspettativa, soprattutto a causa del tracollo del suo ormai famigerato predecessore.

Particolarmente interessante, da questo punto di vista, che la S-Pen potrebbe rappresentare un vero punto di svolta. Se, chiaramente, il device in sé sarà estremamente potente e performante, il pennino potrebbe implementare nuova funzionalità, rappresentando un’evoluzione rispetto a quello che, sul Samsung Galaxy Note 7, può già svolgere diverse attività inedite rispetto al passato.

E così, pare che la S-Pen del Samsung Galaxy Note 8 potrebbe addirittura fungere da speaker, almeno stando a un brevetto che Samsung ha recentemente depositato. Chiaramente, per ora viaggiamo solamente nel campo delle ipotesi, ma presto potremo sicuramente fornirvi maggiori informazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*